27.09.2013 - Huntington tra staminali ed evoluzione, Elena Cattaneo

Condividi su
Data dell'evento: 27/09/2013

In occasione della Notte dei Ricercatori il NICO è lieto di ospitare la neo Senatrice a vita Elena Cattaneo.

Immagine-video

Venerdì 27 settembre, 2013 - ore 17:00
Aula Magna del Dip. di Scienze della Vita e Biologia dei Sistemi
Università di Torino - Via Accademia Albertina n. 13, Torino
Il video della conferenza è disponibile su www.unito.it/media

Huntington tra staminali ed evoluzione

Il gene Huntington nasce 800 milioni di anni fa nei primi organismi multicellulari comparsi sulla Terra ed è stato tramandato fino all'uomo. E' anche il gene che quando muta causa la Corea di Huntington, una malattia neurodegerativa ereditaria.

cattaneo_low_sito

Elena Cattaneo evidenzierà come lo studio dell'evoluzione del gene Huntington e le cellule staminali ci aiutino a svelare meccanismi alla base dello sviluppo e dell'attività del cervello e come da queste informazioni possano essere tracciate nuove vie per la comprensione della patogenesi della Corea di Huntington (pdf locandina).

In collaborazione con il Dottorato di Neuroscienze e i Dipartimenti di Neuroscienze "Rita Levi Montalcini" e di Scienze della Vita e Biologia dei Sistemi dell'Università di Torino

Elena Cattaneo con il nostro direttore Ferdinando Rossi.

elena_cattaneo

 
27.09 Rai 3 TGR  - ore 19,30
Intervista a Elena Cattaneo - "Storie di scienza fenomenali"

Agenda

26 luglio 2019

NICO Progress Report - INN Open Neuroscience Forum 2019

I nostri giovani ricercatori aggiornano i colleghi sulle loro ricerche. Appuntamento ogni due venerdì.

14 novembre 2019

BraYn 2019 - dal 14 al 16 novembre a Milano

Fino al 31 luglio è possibile sottomettere gli abstract per la seconda conferenza annuale dei giovani neuroscienziati, in programma a Milano dal 14 al 16 novembre 2019.

Sportello LESIONI SPINALI

Paziente tetraplegico operato al CTO di Torino torna a usare le mani

Una notizia che abbiamo letto tutti di recente sui giornali. Noi del NICO abbiamo la fortuna di collaborare da anni con il dott. Bruno Battiston e il prof. Diego Garbossa - i chirurghi che hanno svolto l'operazione - e ci siamo fatti spiegare bene in cosa consiste l’intervento, quale era la situazione del paziente e quali saranno i possibili risultati. 
Tutto questo al di là delle semplificazioni e dei titoli roboanti dei giornali, comprensibilmente utilizzati per attirare l’attenzione dei lettori.

11 giugno 2019