Alessio Cardinale, Istituto San Raffaele di Roma

Condividi su
Data dell'evento: 22/01/2016
seminars_2016

Venerdì 22 gennaio - ore 14:00
Aula seminari, NICO

Gli anticorpi intracellulari come potenziali strumenti terapeutici per le malattie neurodegenerative

Alessio Cardinale
Laboratorio di Neurobiologia Molecolare e Cellulare - Istituto San Raffaele, Roma

La tecnologia degli anticorpi intracellulari rappresenta una strategia molecolare “gene-based” basata sull’espressione di forme anticorpali ricombinanti in diversi compartimenti intracellulari, al fine di neutralizzare o modulare la funzione di target molecolari specifici.
Queste caratteristiche rendono gli anticorpi intracellulari degli importanti strumenti molecolari sia per lo studio dei meccanismi patogenetici che per lo sviluppo di strategie terapeutiche.

La combinazione di questa tecnologia con strategie di “gene delivery” efficaci per il sistema nervoso (quali rAAV), costituisce la base per lo sviluppo di nuove piattaforme immunoterapeutiche contro diverse malattie del SNC.

Gli anticorpi intracellulari sono stati applicati con successo per diverse patologie neurodegenerative incluse la malattia di Alzheimer, le malattie da prioni, l’Huntington e il Parkinson.

Ospite: Alessandro Vercelli

Agenda

20 settembre 2019

NICO Progress Report - INN Open Neuroscience Forum 2019

I nostri giovani ricercatori aggiornano i colleghi sulle loro ricerche. Appuntamento ogni due venerdì.

14 novembre 2019

BraYn 2019 - dal 14 al 16 novembre a Milano

Incoraggiare i giovani ricercatori dei laboratori in tutta Italia a incontrarsi, connettersi, collaborare e condividere uno spazio dove possano scambiare conoscenze e idee, stabilendo così collaborazioni tra gruppi. Torna per il secondo anno, con lo stesso l'obiettivo, l'appuntamento con Brainstorming Research Assembly for Young Neuroscientists - che ha ottenuto tra gli altri il patrocinio del NICO.

Sportello LESIONI SPINALI

Paziente tetraplegico operato al CTO di Torino torna a usare le mani

Una notizia che abbiamo letto tutti di recente sui giornali. Noi del NICO abbiamo la fortuna di collaborare da anni con il dott. Bruno Battiston e il prof. Diego Garbossa - i chirurghi che hanno svolto l'operazione - e ci siamo fatti spiegare bene in cosa consiste l’intervento, quale era la situazione del paziente e quali saranno i possibili risultati. 
Tutto questo al di là delle semplificazioni e dei titoli roboanti dei giornali, comprensibilmente utilizzati per attirare l’attenzione dei lettori.

11 giugno 2019