Notte dei Ricercatori Piemonte e Valle d'Aosta

Condividi su
15/09/2017
Notte Ricercatori
logo_newNOTTE RICERCATORI 2016

Venerdì 29 settembre ci saremo anche noi del NICO

alla Notte Europea dei Ricercatori di Torino

Ti aspettiamo a partire dalle 17:00 in Piazza Castello

METTI IN GIOCO I TUOI NEURONI

Sai davvero tutto del tuo del tuo cervello?
Gioca con noi, gira la NEURO-RUOTA!
Un'occasione per toccare con mano la ricerca, giocando e mettendosi alla prova con i nostri ricercatori.

Entra con noi in laboratorio: scopri come lavora un ricercatore attraverso giochi e quiz di neuroscienze.
Scopri le norme di sicurezza e gli strumenti di ricerca, a che cosa servono e quanto costano.
E poi indovinelli, anagrammi, brain maze, tris, paroliere, trova le differenze e... rebus!

Per i più bravi in palio una giornata al NICO, per visitare i laboratori, conoscere i nostri ricercatori e toccare con mano la passione che guida il loro lavoro.

Sclerosi Multipla: se ne parla tanto, ma la conosci davvero?
IL QUIZZETTONE

SM_quizzettone

Alcune semplici domande per capire le cause e gli effetti della SM.  
Le nostre ricercatrici partono da qui per spiegare quali aspetti studiamo al NICO e che cosa puoi fare tu per aiutare la ricerca.

LE NOSTRE RICERCHE AL MICROSCOPIO

Scopriamo com’è fatto il cervello: che cosa gli succede quando si ammala?
Quali sono le differenze tra cervello umano, di topo, delfino e di altre specie?

LE NOSTRE RICERCHE IN POCHE PAROLE

I neuroni possono rigenerarsi? E che cosa succede se non riescono a farlo? Rispondiamo a queste e altre domande parlando delle nostre linee di ricerca:

CAPIRE IL CERVELLO DAL SUO SVILUPPO
  • La formazione del cervello nel bene e nel male [ Sindrome di Down > scopri di più || Microcefalia, Zika e tumori cerebrali > scopri di più ]
  • Ormoni e cervello [ Come gli ormoni steroidei influenzano i circuiti nervosi > scopri di più ]
  • Cure materne e comportamento [ Geni, ambiente e plasticità cerebrale > scopri di più ]
QUANDO IL CERVELLO NON FUNZIONA
  • Malattie neurodegenerative [ Lesioni e danni al sistema nervoso centrale > scopri di più ]
  • Sclerosi multipla [ Diagnosi e ricerca > scopri di più ]
  • Nervi a pezzi [ La rigenerazione dei nervi periferici > scopri di più ]
  • L'invecchiamento non è una malattia, ma... [ i nostri progetti @HackUnito for Ageing > scopri di più ]
IL SOGNO DI RIFARSI UN CERVELLO
  • Cellule staminali cerebrali [ Cell Replacement e altre strategie di riparazione > scopri di più || Neurogenesi adulta > scopri di più]
  • Modificazioni dei circuiti cerebrali [ Come gli stimoli esterni plasmano il cervello > scopri di più ]
  • Evoluzione: il cervello in animali e uomo

BRAIN TRAINER
Scopri come prevenire e combattere gli effetti dell'invecchiamento

Invecchiare in salute è possibile, prevenendo il rischio di fragilità. Memoria, attenzione ma anche equilibrio e frequenza cardiaca.
Vieni a testare le tue performance cognitive e fisiche con i cognitive games.

Agenda

06 novembre 2018

ZEISS Academy Workshop – Microscopia Correlativa 3D

Le ultime novità nella Microscopia Correlativa Multi-modale. Registrazione obbligatoria.

16 febbraio 2019

Torino - 10th International Meeting STEROIDS and NERVOUS SYSTEM

Since 2001, this meeting represented an important event for basic and clinical researchers working on this emerging scientific topic. We will address state-of-the-art approaches in the field of steroids and nervous system, including behavior, epigenetics, genomic and non-genomic actions, the vitamin D, neurodegenerative and psychiatric disorders, and the interference among endocrine disruptors and steroid signaling.

Ricerca

Identificato un nuovo bersaglio per contrastare la SMA

L’inibizione della proteina JNK rallenta la progressione della malattia che colpisce i motoneuroni ed è la prima causa genetica di morte nell’infanzia. Lo dimostra uno studio pubblicato su Frontiers in Molecular Neuroscience dal nostro gruppo di ricerca guidato da Alessandro Vercelli, in collaborazione con l’Istituto Mario Negri di Milano. Chiarire i meccanismi molecolari alla base della SMA può aprire la strada allo sviluppo di nuove terapie.

24 ottobre 2018