PorteAperte@NICO

Condividi su
25/10/2014
PorteAperte@NICO

Le neuroscienze sono un argomento complesso, ma i nostri ricercatori accettano la sfida. 
Spiegarvi in modo chiaro che cosa studiamo nei nostri laboratori. Come comunicano i neuroni, se e quando possono rigenerarsi e che cosa succede se non riescono a farlo.

Visita dei laboratori - durata del percorso: 2 ore circa
Orario 10:00 - 13:00 e 15:00 - 18:00
Si suggerisce di prenotare per agevolare l'organizzazione delle visite

Ecco i temi del percorso di visita: 

LA DIFESA CONTRO IL DANNO NEURONALE Cell Replacement e altre strategie di riparazione [scopri di più]

CHE BELLA ESPERIENZA! Come gli stimoli esterni plasmano il nostro cervello [scopri di più]

SCLEROSI MULTIPLA Diagnosi e ricerca [scopri di più]

SEX AND THE BRAIN Come gli ormoni steroidei influenzano i circuiti nervosi

CELLULE STAMINALI Il sogno di rifarsi un cervello [scopri di più]

NERVI A PEZZI Lesioni e danni al sistema nervoso centrale [scopri di più]

NERVI A PEZZI Lesioni e danni al sistema nervoso periferico [scopri di più]

Dove siamo
NICO - Neuroscience Institute Cavalieri Ottolenghi
Azienda Ospedaliero-Universitaria San Luigi Gonzaga
Regione Gonzole, 10 - Orbassano (Torino)
scarica la cartina per trovarci più facilmente all'interno complesso del San Luigi

Per informazioni e adesioni
Barbara Magnani, referente comunicazione NICO
cell. 339 3096245 - barbara.magnani@unito.it

cartolina invito in pdf

porteaperte_taglio_sito

Agenda

17 maggio 2019

NICO Progress Report - INN Open Neuroscience Forum 2019

I nostri giovani ricercatori aggiornano i colleghi sulle loro ricerche. Appuntamento ogni due venerdì.

Ricerca

Interferenti endocrini. Il Parlamento europeo impegna la Commissione a emanare norme più restrittive

Buone notizie da Bruxelles. Il Parlamento europeo ha approvato a larga maggioranza una risoluzione che impegna la Commissione (vecchia e nuova) a emanare entro giugno 2020 una normativa più restrittiva che disciplini cosmetici, giocattoli e imballaggi alimentari e che - finalmente - applichi agli EDCs le stesse cautele usate per i composti classificati come sospetti cangerogeni. Una tesi a lungo sostenuta dalla Endrocrine Society e fortemente osteggiata dai rappresentanti della industria chimica.

30 aprile 2019