PorteAperte@NICO

Condividi su
PorteAperte@NICO

Filtra per anno:

Oltre 100 ospiti per il PorteAperte@NICO - le foto

25 ottobre 2014
PorteAperte@NICO

120 ospiti per la giornata dedicata alla ricerca di base

24 ottobre 2014

PorteAperte@NICO

sabato 25 ottobre

PorteAperte@NICO

Vieni a scoprire i laboratori dove inizia la lotta contro le malattie neurodegerative

24 ottobre 2014

Oltre 60 ospiti per il nostro primo Porte Aperte

Mercoledì 28 maggio
Porte aperte sulle Neuroscienze
La ricerca di base: il primo passo nella lotta contro le malattie neurodegenerative

27 maggio 2014

Porte aperte al NICO... Vi aspettiamo!

In occasione delle Settimane della Scienza, vi aspettiamo:
Mercoledì 28 maggio
Porte aperte sulle Neuroscienze
La ricerca di base: il primo passo nella lotta contro le malattie neurodegenerative

27 maggio 2014

Agenda

09 dicembre 2019

Stephanie Bielas, University of Michigan Medical School - USA

Evento annullato a causa degli scioperi del trasporto aereo in Francia.

11 dicembre 2019

NICO Progress Report - INN Open Neuroscience Forum 2019

I nostri giovani ricercatori aggiornano i colleghi sulle loro ricerche. Appuntamento ogni due venerdì.

26 febbraio 2020

GLIAL CELLS-NEURON CROSSTALK IN CNS HEALTH AND DISEASE

University of Turin, Italy  
The Workshop is aimed at PhD students and young Postdocs with the goal to promote a thorough understanding of the functions of glial cells in health and disease. The program includes lectures on the newest conceptual advancements and methodological approaches in the study of glial cells in synaptic functions, development and CNS diseases.

Deadline for registration: December 23, 2019.

Sportello LESIONI SPINALI

Paziente tetraplegico operato al CTO di Torino torna a usare le mani

Una notizia che abbiamo letto tutti di recente sui giornali. Noi del NICO abbiamo la fortuna di collaborare da anni con il dott. Bruno Battiston e il prof. Diego Garbossa - i chirurghi che hanno svolto l'operazione - e ci siamo fatti spiegare bene in cosa consiste l’intervento, quale era la situazione del paziente e quali saranno i possibili risultati. 
Tutto questo al di là delle semplificazioni e dei titoli roboanti dei giornali, comprensibilmente utilizzati per attirare l’attenzione dei lettori.

10 giugno 2019