CERVELL..A..MENTE 2019 - Farmaci e Cervello

Condividi su
23/02/2019
CERVELL..A..MENTE 2019 - Farmaci e Cervello

CERVELL..A..MENTE 2019
FARMACI E CERVELLO

Aula Magna, Università degli Studi di Milano
Via Festa del Perdono, 7 - Milano

Dal 25 febbraio al 1° marzo, all'Università Statale di Milano torna Cervell..a..Mente, il ciclo di seminari per le scuole promosso dal CEND - Centro di Eccellenza per le Malattie Neurodegenerative - Università di Milano, in occasione della Brain Awareness Week della Dana Foundation.

Si tratta della 16ª edizione di un'iniziativa pensata per avvicinare gli studenti, fin dagli anni della scuola, agli studi sul cervello, attraverso seminari accomunati da un tema, scelto di anno in anno, per raccontare tutto il bello di questo caleidoscopico mondo.

Il ruolo di farmaci e psicofarmaci sul cervello tra dipendenza, soggezione e fascinazione è il tema conduttore dell'edizione 2019, declinato in seminari con focus su drogheeffetto placebodisturbo ossessivo compulsivofarmaci nootropi (i cosiddetti farmaci intelligenti che aumentano le capacità cognitive), malattie per cui non abbiamo cura, fino alle ricadute negative su un cervello sano e sulle capacità relazionali e cognitive dovute, ad esempio, alla dipendenza da Internet.

Giancarlo Panzica, che qui al NICO guida il gruppo di ricerca di Neuroendocrinologia, parlerà delle relazioni tra Cibo, Intestino e Cervello.

> Cervellamente - Programma 2019

Cervell..a..Mente sarà trasmesso in streaming sul Portale Video dell'Università di Milano

La partecipazione a Cervell…a…mente 2019 è gratuita, ma su registrazione scrivendo una e-mail centro.eccellenza@unimi.it: referente Mattia Occhipinti, Segreteria CEND, via Balzaretti 9

Agenda

31 maggio 2019

NICO Progress Report - INN Open Neuroscience Forum 2019

I nostri giovani ricercatori aggiornano i colleghi sulle loro ricerche. Appuntamento ogni due venerdì.

Ricerca

Interferenti endocrini. Il Parlamento europeo impegna la Commissione a emanare norme più restrittive

Buone notizie da Bruxelles. Il Parlamento europeo ha approvato a larga maggioranza una risoluzione che impegna la Commissione (vecchia e nuova) a emanare entro giugno 2020 una normativa più restrittiva che disciplini cosmetici, giocattoli e imballaggi alimentari e che - finalmente - applichi agli EDCs le stesse cautele usate per i composti classificati come sospetti cangerogeni. Una tesi a lungo sostenuta dalla Endrocrine Society e fortemente osteggiata dai rappresentanti della industria chimica.

30 aprile 2019