La plasticità cerebrale tra dogmi e colpi di scena

Condividi su
24/05/2018
Potenziali d’azione

Giovedì 31 maggio 2018, alle ore 18.00, presso il Collegio Cairoli di Pavia (Piazza Cairoli, 1), si terrà il quarto incontro di “Potenziali d’azione. Ciclo di conferenze sulle neuroscienze”, realizzato con il contributo concesso dalla Commissione Permanente Studenti dell’Università di Pavia nell’ambito del programma per la promozione delle attività culturali e ricreative degli studenti.

Appuntamento con:

La plasticità cerebrale tra dogmi e colpi di scena
Luca Bonfanti, Università di Torino - responsabile qui al NICO del gruppo di ricerca di "Neurogenesi adulta"

Introduce e modera:
Fabio Perversi, Alunno del Collegio Cairoli

“Potenziali d’Azione” è un mini-ciclo di quattro conferenze che si propone di esaminare le tecniche e le scoperte più recenti delle neuroscienze, affrontandone soprattutto temi accattivanti e di attualità. Lo scopo è quello di trasmettere al grande pubblico l’importanza della ricerca e dello studio delle neuroscienze e di come queste non siano appannaggio di medici e biologi, ma siano trasversali e abbraccino i vari campi dello scibile umano. Grazie a questo “nuovo” punto di vista, sarà possibile vedere, osservare e studiare con occhi diversi ciò che più profondamente ci  caratterizza come esseri umani, dal linguaggio alla musica, dalla matematica alla psicologia, dall’arte alle interazioni sociali per scoprire quali sono le regole che stanno alla base di tali fenomeni.

scopri il programma completo

Agenda

17 maggio 2019

NICO Progress Report - INN Open Neuroscience Forum 2019

I nostri giovani ricercatori aggiornano i colleghi sulle loro ricerche. Appuntamento ogni due venerdì.

Ricerca

Interferenti endocrini. Il Parlamento europeo impegna la Commissione a emanare norme più restrittive

Buone notizie da Bruxelles. Il Parlamento europeo ha approvato a larga maggioranza una risoluzione che impegna la Commissione (vecchia e nuova) a emanare entro giugno 2020 una normativa più restrittiva che disciplini cosmetici, giocattoli e imballaggi alimentari e che - finalmente - applichi agli EDCs le stesse cautele usate per i composti classificati come sospetti cangerogeni. Una tesi a lungo sostenuta dalla Endrocrine Society e fortemente osteggiata dai rappresentanti della industria chimica.

30 aprile 2019