Rassegna stampa

Condividi su

Filtra per anno:

16 gennaio 2018 - TorinOggi.it

Come prevenire l'invecchiamento cerebrale: importante scoperta da ricercatori dell'Università di Torino

Il gruppo guidato dal prof. Luca Bonfanti del NICO ha individuato una riserva di neuroni “immaturi” nel cervello: si aprono così nuovi scenari per compensare la scarsa capacità del cervello di rigenerarsi

14 gennaio 2018 - Mole24

Salute, gli studi dell’Università di Torino sul cervello portano alla scoperta di neuroni rigenerativi

12 gennaio 2018 - Il Giornale del Piemonte e della Liguria

Nel cervello una riserva di neuroni pronti all'uso

Pdf

11 gennaio 2018 - Metro

Una "riserva" di neuroni giovani

Pdf

11 gennaio 2018 - SalutEuropa.org

Neuroni “immaturi”: la riserva che può prevenire l’invecchiamento cerebrale

Un gruppo di ricerca italiano ha individuato una riserva di neuroni “immaturi” in zone inedite del cervello: si aprono nuovi scenari per compensare la scarsa capacità del cervello di rigenerarsi.

11 gennaio 2018 - Healthdesk.it

Una riserva di neuroni “immaturi” per contrastare l’invecchiamento del cervello

10 gennaio 2018 - LeScienze.it - Dal mondo della ricerca

NICO, Università di Torino - Neuroni 'immaturi': ecco la riserva che può prevenire l'invecchiamento cerebrale

10 gennaio 2018 - LaStampa.it Torino

Una riserva di neuroni per prevenire l’invecchiamento cerebrale

La scoperta del gruppo di ricerca del NICO-Università di Torino apre nuovi scenari per compensare la scarsa capacità del cervello di rigenerarsi.

10 gennaio 2018 - QuotidianoPiemontese.it

Ricercatori dell’Università di Torino scoprono neuroni immaturi che potrebbero rigenerare il cervello

10 gennaio 2018 - Repubblica.it - Scienze

Ricerca: neuroni immaturi per "prevenire" l'invecchiamento cerebrale

Il gruppo di ricercatori dell'università di Torino ha individuato una riserva in zone inedite del cervello: si aprono così nuovi scenari per compensare la scarsa capacità di quest'organo di rigenerarsi

10 gennaio 2018 - Torino.Repubblica.it

Torino, il Centro di Neuroscienze dell'ateneo scopre i neuroni "antiinvecchiamento"

Da una ricerca dell'équipe universitaria di Luca Bonfanti una speranza per la prevenzione della senescenza cerebrale

10 gennaio 2018 - ANSA Salute (da Federfarma)

Neuroni immaturi, la riserva che può prevenire invecchiamento. Studio apre nuovi scenari su capacità rigenerazione del cervello

10 gennaio 2018 - Meteoweb.eu

Neuroni “immaturi”: ecco la riserva che può prevenire l’invecchiamento cerebrale

Il gruppo di ricerca del prof. Luca Bonfanti ha individuato una riserva di neuroni "immaturi" in zone inedite del cervello

10 gennaio 2018 - SaluteDomani.com

Neuroni “immaturi”: ecco la riserva per prevenire l’invecchiamento cerebrale

10 gennaio 2018 - InSaluteNews.it

Neuroni ‘immaturi’, scoperta una riserva che può prevenire l’invecchiamento cerebrale

Il gruppo di ricerca del prof. Luca Bonfanti del Neuroscience Institute Cavalieri Ottolenghi – NICO dell’Università di Torino ha individuato una riserva di neuroni ‘immaturi’ in zone inedite del cervello. Si aprono nuovi scenari per compensare la scarsa capacità del cervello di rigenerarsi

Agenda

06 luglio 2018

NICO Progress Report - INN Open Neuroscience Forum

I nostri giovani ricercatori aggiornano i colleghi sulle loro ricerche. Appuntamento ogni due venerdì.

16 febbraio 2019

Torino - 10th International Meeting STEROIDS and NERVOUS SYSTEM

Since 2001, this meeting represented an important event for basic and clinical researchers working on this emerging scientific topic. We will address state-of-the-art approaches in the field of steroids and nervous system, including behavior, epigenetics, genomic and non-genomic actions, the vitamin D, neurodegenerative and psychiatric disorders, and the interference among endocrine disruptors and steroid signaling.

Ricerca

Neurone o astrocita? Scoperto il gene che guida le staminali adulte nella scelta del loro destino.

Il gene COUP-TFI controlla che le staminali producano la giusta quantità di nuovi neuroni o astrociti. Un eccesso dei secondi è la conseguenza di processi infiammatori associati a patologie tra cui l’Alzheimer. La scoperta del team guidato da Silvia De Marchis, del nostro gruppo di Neurogenesi adulta.

13 luglio 2018