PICO - Piattaforma per l'Imaging del NICO

Condividi su

microscopia_web2

Piattaforma di Imaging e Microscopia NICO

Il rapido evolversi delle tecniche di microscopia, così come la loro complessità in termini di preparazione e analisi del campione, richiede una centralizzazione delle risorse, in modo che gli utenti possano disporre di un unico centro di riferimento che metta a disposizione della comunità scientifica tali competenze. PICO (Platform for Imaging at Cavalieri Ottolenghi) - la Facility disponibile presso l'Istituto di Neuroscienze Cavalieri Ottolenghi - nasce proprio per rispondere a queste esigenze.

La struttura ha a disposizione microscopi ottici di ottima qualità, in particolare di due microscopi confocali (Leica SP5 e Nikon), un sistema Nikon ViCo, e il sistema di acquisizione immagini ad alta capacità/velocità Zeiss Axioscan. Inoltre, sono stati recentemente installati un microscopio a due fotoni Nikon (A1MP) e un microscopio light sheet (LaVision).

La facility è anche attrezzata per la preparazione e l'imaging per la microscopia elettronica, con una TEM disponibile. Ci sono anche diversi sistemi di imaging attrezzati per indagini morfometriche ad alta risoluzione, autoradiografia quantitativa densitometrica, così come postazioni di lavoro per l'elaborazione delle immagini e l'analisi statistica. Due sistemi Neurolucida sono inclusi nella struttura di microscopia. Microtomi a scorrimento o a rotazione, 3 vibratomi e 4 criostati sono disponibili per studi neuro-istologici.

Strumenti

1 LEICA confocal microscope

Microscopio Confocale Leica TCS SP5

Microscopio: Leica DM6000CS
Rilevamento ad alta efficienza SP AOBS (Acousto-Optical Beam Splitter)
Stage motorizzato
Linee laser: VIS: Argon, 65 mW, 488 nm - HeNe, 1mW; 543 nm - HeNe, 10 mW, 633 nm
UV: Diode, 50 mW, 405 nm
Obiettivi: 20x/0.50 (dry), 40x/1.25 (oil), 63x/1.40 (oil)
Dichroici: RT 30/70; Substrate; TD 488/543/633; DD 458/514; RSP 500; DD 488/543
Computer: HP xw8400 workstation with Intel Xeon 5160 CPU, 2 GB RAM
Windows XP Professional
Leica LAS AF 2.6.0.7266
Acquisizione simultanea a 4 canali

1 bis LEICA confocal microscope - web

Microscopio confocale NIKON C1

Fotomicroscopio digitale Eclipse
Spectral detection unit
Laser Argon multilinea 488nm
He Ne 543nm
He Ne 640nm
Violet diode 408nm
Obiettivi: 20X, 40X, 62X
Acquisizione simultanea su 3 canali + 4° canale separato

2 NIKON confocal microscope

3 MICROSCOPE 2 PHOTON
Microscopio 2 fotoni

Nikon High-speed multiphoton confocal microscope A1RMP
Stage motorizzato (Scientifica) con adattatori per in vivo, ex-vivo e in vitro imaging
Sistema di scansione: galvano scanner e resonant scanner per acquisizione ad alta velocità
Femtosecond pulsed IR-laser (Ti:Sapphire laser system; Coherent) tunabile da 700 nm a 1080 nm.
Objectives: CFI60 Planfluor 10x A.N.0,3 d.l. 16 mm; CFI75 LWD 16xW NIR A.N.0,80 d.l. 3,0 mm; CFI75 LWD Apo 25xW A.N. 1.1 d.l. 2,0 mm; CFI60 Apo 40xW NIR A.N.0,80 d.l. 3,5 mm
Detector 4 Ch GaAsP NDD detector ad alta sensibilità

3 bis MICROSCOPE 2 PHOTON - web

Microscopio a foglietto di luce (Light Sheet)

Andor Zyla 5.5 sCMOS Camera
Infinity Corrected Optics Setup
Obiettivi: 4X and 12X (organic solvent dipping objective lens)
Laser: 488-85, 561-100, 639-70
Workstation per la gestione e l'analisi delle immagini 3D, condotta con software IMARIS

LIGHT SHEET_web

Sistema Zeiss Axioscan Z.1

4 ZEISS AXIOSCAN

Illuminatore Colibri 7, R[G/Y]CBV-UV
Camera Sets Hitachi HV-F203 and Orca Flash 4.0 V3
Obiettivi: “Fluar” 5x/0.25 M27, “Plan-Apochromat” 10x/0.45 M27, “Plan-Apochromat” 20x/0.8 M27, “Plan-Apochromat” 40x/0.95 M27
Filtri: 56/90/91/92 HE LED, filter set 108 HE LED, 38 HE eGFP senza shift, 43 HE Cy3 senza shift, 96 HE
25 Vassoi x4 vetrini 26x76mm; 5 Vassoi x2 vetrini 52x76mm; 1 Vassoio x1 vetrino 102x76mm
Computer: Processor Intel Xeon Gold 6134 (hp Z6) Workstation Premium Zeiss 60A; n. 6 Memories 32 GB (1x32) DDR4-2666 (hp Z6); Graphic card NVIDIA Quadro P4000 8GB; hardware Zen 2.6 slidescan
Workstation: High End ZEISS 55A R2; Zen 2.6 desk Hardware; n. 4 Memories 32GB (2x16) 
DDR4-2133 (Z840); Scheda video NVIDIA Quadro M6000 24GB D

Neurolucida 1

Microscopio Nikon Eclipse E600
Stage motorizzato
Microfire Camera 2-Megapixel Color Imaging (1600x1200)
Obiettivi: 2X-4X-10X-20X-40X-100X
Filtri: DAPI, Green (Cy2, Alexa488), Red (Cy3)
Imaging Software:
Neurolucida and Neurolucida Explorer (11.03 ver.)
Stereoinvestigator (11.03 ver.)

5 NEUROLUCIDA workstation

Neurolucida 2

Microscope Nikon Eclipse 80i
Color digital camera 3/4" CCD chip, 1.92 MP, 1600H x 1200V pixel
Stage motorizzato
Microfire Camera 2-Megapixel Color Imaging (1600x1200)
Obiettivi: 4X-10X-20X-40X-60X-100Xoil
Filtri: DAPI, Green (Cy2, Alexa488), Red (Cy3), dark red
Imaging Software: Neurolucida and Neurolucida Explorer

TEM

Microscopio Elettronico a Trasmissione (TEM)
JEOL JEM-1010

EOL JEM-1010
Sorgente di elettroni: Filimanto di tugsteno
Voltaggio 40kv-100kv
Ingrandimento 600x to 500,000x

Utenza

  • gruppi di ricerca NICO
  • Dipartimenti e Centri Interdipartimentali dell’Università di Torino
  • soggetti pubblici e privati con cui gli afferenti dei Dipartimenti dell’Università di Torino hanno in atto collaborazioni che prevedono l’utilizzo di analisi di imaging
  • soggetti pubblici e privati esterni all’Università di Torino

Modalità di erogazione del servizio, tempi e sistemi di accesso

L’utilizzo della strumentazione è subordinato a una prenotazione da effettuarsi online dopo essersi accreditati come utenti interni o esterni al primo accesso.
La piattaforma è prenotabile attraverso il software di gestione BookMyLab recentemente acquistato dal Dipartimento di Neuroscienze.

Per gli utenti esterni le prenotazioni vengono effettuate da un amministratore.
Tutti gli utenti devono segnalare l’impossibilità di usare lo strumento almeno 24 ore prima del proprio turno. Altrimenti, con l’unica eccezione di eventi imprevedibili, il costo orario è comunque addebitato all’utente.

Comitato di gestione

Silvia De Marchis, Marina Boido, Annalisa Buffo

Costi del servizio

I costi di utilizzo sono calcolati con scadenza annuale al fine di monitorare l’uso delle strumentazioni. Gli addebiti agli utenti afferenti ai dipartimenti di UniTo avvengono mediante trasferimento interno di fondi a fronte dell’emissione di note di debito, mediante fatturazione per gli utenti esterni all’Università di Torino.

Tariffario

PRICE LIST_ITA

Ai costi indicati è da aggiungere l’IVA

Gli utenti inesperti interni ed esterni vengono formati all’utilizzo degli strumenti dai referenti dedicati 

e-mail referenti per gli strumenti:

E Boda enrica.boda@unito.it 
M Boido marina.boido@unito.it 
V Cerrato valentina.cerrato@unito.it 
R Parolisi roberta.parolisi@unito.it 

Agenda

15 ottobre 2021

Sportello LESIONI SPINALI

Mandateci le vostre domande

Premesso che al NICO ci occupiamo di ricerca di base (e non abbiamo quindi pazienti in cura), crediamo sia compito di noi ricercatori dare risposte chiare e soprattutto scientificamente corrette a chi incorre in notizie parzialmente false, scorrette o addirittura in vere e proprie bufale.
Il caso Stamina ci ha insegnato a essere vigili: un piccolo soffio di vento, se “seminato” in un terreno fertile, può infatti scatenare una pericolosa tempesta.

Da qui la volontà di creare questo sportello, uno spazio dedicato alle vostre domande e ai vostri dubbi. Un progetto nato in sinergia con il Coordinamento Para-Tetraplegici del Piemonte, con cui siamo in contatto da molto tempo, e con il Prof. Diego Garbossa, Primario di Neurochirurgia di Città della Salute e della Scienza di Torino, con cui abbiamo creato un team che riunisce ricerca base e neurochirurgia.

Inviate le vostre domande e le leggete alcune delle nostre risposte

31 agosto 2020