ALBA: un impegno per rendere la scienza inclusiva

Condividi su
11/01/2021
ALBA: un impegno per rendere la scienza inclusiva

ALBA Network 
Un impegno per la diversità e l'inclusione delle neuroscienze

Fondata da un gruppo di scienziati di spicco, la rete ALBA mira a promuovere l'equità e la diversità nelle scienze del cervello.

Il NICO è tra le oltre 160 organizzazioni scientifiche che - con orgoglio - hanno sottoscritto e sostengono la ALBA Declaration on Equity and Inclusion, che rappresenta il nostro impegno per rendere la scienza più inclusiva.

LOGO
Aumentare la consapevolezza sulle questioni di genere e diversità nelle scienze del cervello e diffondere pratiche positive contro le discriminazioni. Questo l'obiettivo della Dichiarazione ALBA, che mira a fornire un insieme concreto di azioni su cui individui e istituzioni possano impegnarsi per rendere più inclusiva la loro organizzazione e la comunità delle neuroscienze in generale.

Perché ALBA?

Alba significa alba in diverse lingue (ad esempio, spagnolo, italiano). La parola, con lo stesso significato in diverse lingue (ad esempio in spagnolo oltre che in italiano) con risonanza poetica, evoca l'inizio di un nuovo giorno, quando la luce sta emergendo per illuminare un nuovo futuro.

Il nome della rete celebra quindi un nuovo inizio: le nostre comunità scientifiche iniziano infatti a riconoscere l'importanza di incorporare la diversità e garantire l'uguaglianza nel modo in cui trattiamo la scienza.
Pertanto, la rete ALBA ha l'ambizione di essere un'energia emergente che aiuta a catalizzare questo promettente movimento verso un cambiamento definitivo: quando tutti i neuroscienziati avranno le stesse opportunità di crescita.

Gli obiettivi della rete:

  • promuovere le migliori pratiche per contrastare i pregiudizi
  • riconoscere i contributi rilevanti alla scienza e alla diversità
  • fornire opportunità di networking e tutoraggio per promuovere le carriere di membri di gruppi sottorappresentati.

Firma anche tu la dichiarazione a questo link!

 

Agenda

11 giugno 2021

Sportello LESIONI SPINALI

Mandateci le vostre domande

Premesso che al NICO ci occupiamo di ricerca di base (e non abbiamo quindi pazienti in cura), crediamo sia compito di noi ricercatori dare risposte chiare e soprattutto scientificamente corrette a chi incorre in notizie parzialmente false, scorrette o addirittura in vere e proprie bufale.
Il caso Stamina ci ha insegnato a essere vigili: un piccolo soffio di vento, se “seminato” in un terreno fertile, può infatti scatenare una pericolosa tempesta.

Da qui la volontà di creare questo sportello, uno spazio dedicato alle vostre domande e ai vostri dubbi. Un progetto nato in sinergia con il Coordinamento Para-Tetraplegici del Piemonte, con cui siamo in contatto da molto tempo, e con il Prof. Diego Garbossa, Primario di Neurochirurgia di Città della Salute e della Scienza di Torino, con cui abbiamo creato un team che riunisce ricerca base e neurochirurgia.

Inviate le vostre domande e le leggete alcune delle nostre risposte

31 agosto 2020