News ricerca

Condividi su

Filtra per anno:

Braccio di ferro con l’invecchiamento

Su Scientific Reports - del prestigioso gruppo Nature - lo studio condotto dalle ricercatrici del NICO e del Dipartimento di Scienze Cliniche e Biologiche dell’Università di Torino chiarisce i meccanismi alla base della regolazione del ferro nel cervello durante l’invecchiamento.

28 luglio 2022

Letizia Marvaldi porta al NICO - UniTo la prestigiosa borsa Rita Levi Montalcini

Italia, Austria, Israele e poi di nuovo Italia. Sono le tappe del lungo (e prestigioso) viaggio di ricerca che ha portato la dott.ssa Letizia Marvaldi dal Weizmann Institute - uno dei più importanti al mondo - al NICO dell’Università di Torino, dove nei prossimi anni svolgerà le sue ricerche grazie al finanziamento della borsa di ricerca intitolata a Rita Levi Montalcini.

La dott.ssa Marvaldi entra a far parte del Dipartimento di Neuroscienze dell'Università di Torino, intitolato proprio a Rita Levi Montalcini, dove insegnerà Anatomia Umana al corso di Chimica e Tecnologia Farmaceutica. 

19 luglio 2022

Giornata mondiale della SLA: il punto sulla ricerca al NICO

Come ogni anno il 21 giugno si celebra - grazie all’International Alliance of ALS/MND Associations - il Global Day, la Giornata mondiale della SLA. La scelta del solstizio d’estate non è casuale: simboleggia infatti la speranza in un punto di svolta per ciò che riguarda la ricerca delle cause, dei trattamenti e delle cure per sconfiggere questa patologia. 

Al NICO lavoriamo concretamente su questa speranza: il nostro gruppo di Sviluppo e patologia del cervello si occupa infatti da anni di studiare alcuni meccanismi cellulari e molecolari alla base della SLA e di testare possibili strategie terapeutiche. Facciamo il punto su alcuni progetti in corso.

21 giugno 2022

Fondazione Umberto Veronesi premia 3 ricercatrici del NICO

Ci sono 3 ricercatrici del NICO tra i 138 ricercatrici e ricercatori di università e centri di ricerca italiani e stranieri premiati da Fondazione Umberto Veronesi oggi, 12 maggio, nell’Aula Magna dell’Università Statale di Milano. Chiara La Rosa, Marilena Marraudino e Roberta Parolisi sono tra gli 8 vincitori del bando pubblico per il finanziamento di una borsa di ricerca annuale che svilupperanno il loro progetto all'Università di Torino.

12 maggio 2022

L'eredità nascosta delle cellule: nuova luce sui progenitori degli oligodendrociti

Chiarita la relazione fra l’eterogeneità di queste cellule del Sistema Nervoso Centrale e la loro risposta al danno al DNA, responsabile dell’invecchiamento delle cellule e coinvolto in molte patologie che colpiscono il cervello. Lo studio - guidato dalla prof.ssa Enrica Boda del NICO Università di Torino - pubblicato sulla prestigiosa rivista Nature Communication. 

5 maggio 2022

Rigenerazione dei nervi: svelato il percorso delle cellule di Schwann per colonizzare i condotti nervosi

Nel processo di rigenerazione dei nervi giocano un ruolo fondamentale, fornendo una guida agli assoni in ricrescita. Ma cosa guida la migrazione delle cellule di Schwann? Comprendere i meccanismi alla base della rigenerazione dei nervi all'interno di condotti corti può aumentarne l’efficacia su lesioni estese, evitando il ricorso all'autotrapianto.

Sull’International Journal of Molecular Sciences - e in un bellissimo video in 3D - i risultati del lavoro che ha unito ricercatrici e ricercatori di due gruppi di ricerca NICO, Rigenerazione dei Nervi e Neurogenesi adulta

27 aprile 2022

Rare Disease Day: le ricerche del NICO dedicate alla Sindrome X fragile

La sindrome dell’X-Fragile (FXS) è la principale causa monogenica di ritardo mentale di tipo ereditario, la seconda causa di disabilità intellettiva su base genetica dopo la sindrome di Down. A oggi non esiste né una cura né alcuna terapia approvata.
Le ricercatrici del gruppo NICO di Neuropsicofarmacologia stanno focalizzando i loro studi sul ruolo delle reti perineuronali (PNN).

Alterazioni nella formazione delle PNN sembrano infatti essere uno dei meccanismi alla base di diversi disordini del neurosviluppo: approfondire il loro studio ha l'obiettivo di individuare nuovi target terapeutici.

28 febbraio 2022

Rare Disease Day: le ricerche del NICO dedicate alla malattia di Huntington

La malattia di Huntington è una patologia degenerativa genetica (la probabilità di ereditarla da un genitore malato è del 50%) molto severa, caratterizzata a livello clinico da movimenti involontari patologici (da qui il nome “corea” di Huntington), gravi alterazioni del comportamento e un progressivo deterioramento cognitivo. Studi recenti indicano un aumento dell’incidenza della malattia fino a 12,3 malati ogni 100.000 persone.

A oggi sono disponibili solo farmaci in grado di controllarne i sintomi. La terapia genica, su cui concentrano promettenti ricerche, necessita di ulteriori e complessi studi prima di poter essere applicata ai malati. Inoltre, non potrà permettere il recupero dei  neuroni già perduti o fortemente danneggiati a causa dell’evoluzione della malattia.
Il gruppo NICO guidato dalla prof.ssa Buffo sta concentrando il suo lavoro proprio sulla messa a punto di cure basate sulla sostituzione dei neuroni perduti con nuovi neuroni funzionanti. La possibilità di sostituire le cellule danneggiate e ricostruire i circuiti interrotti a partire dalle cellule staminali embrionali non è più così remota, tanto da essere in sperimentazione clinica per la malattia di Parkinson

28 febbraio 2022

Guarda il video

GiovedìScienza racconta la ricerca al NICO

Vivere per sempre. 
Una popolazione sempre più longeva, i suoi problemi e le risposte della ricerca

Hai perso la diretta? Guarda ora il video di GiovedìScienza al NICO: una puntata in diretta dai nostri laboratori dedicata alla ricerca sull'invecchiamento.

3 marzo 2022