Jenny Sassone, Vita-Salute University and San Raffaele Scientific Institute

Condividi su
Data dell'evento: 27/09/2018
seminars_2018

Friday, 28th September – h 2:00 p.m.
Seminars Room, NICO

Jenny Sassone
Vita-Salute University and San Raffaele Scientific Institute
Neuropsychopharmacology Unit, Division of Neuroscience

Synapse transmission as potential target in Juvenile Parkinsonism

La malattia di Parkinson (PD) è la più comune malattia neurodegenerativa dopo la malattia di Alzheimer. La maggior parte dei casi di PD è sporadica e di eziologia sconosciuta, ma la PD può anche essere causata da mutazioni genetiche. Una delle forme di PD più invalidanti è il parkinsonismo giovanile caratterizzato dall'esordio prima dei 40 anni.

Il più grande bisogno terapeutico nei pazienti con PD di origine idiopatica e genetica è un trattamento capace di modificare il decorso della la malattia, quindi un trattamento capace di ridurre la perdita di neuroni dopaminergici. La scoperta di tale terapia farmacologica per la prevenzione e il trattamento si basa sull'identificazione di eventi patologici precoci in organismi modello preclinici affidabili, eventi che quando modificati possano fornire neuroprotezione. I recettori del Kainato (KARs) sono recettori del glutammato di tipo ionotropico situati alla pre- e postsinapsi, dove contribuiscono alla trasmissione sinaptica eccitatoria regolando le correnti post-sinaptiche, il rilascio di neurotrasmettitore e l'eccitabilità neuronale.

Questo seminario esaminerà le principali caratteristiche del PD, la biologia dei neuroni dopaminergici, le caratteristiche dei modello murini di parkinsonismo giovanile e presenterà dati preliminari non pubblicati sul ruolo potenziale del KAR nella terapia neuroprotettiva del parkinsonismo giovanile.

Ospite: Annalisa Buffo

Agenda

03 dicembre 2021

Sportello LESIONI SPINALI

Mandateci le vostre domande

Premesso che al NICO ci occupiamo di ricerca di base (e non abbiamo quindi pazienti in cura), crediamo sia compito di noi ricercatori dare risposte chiare e soprattutto scientificamente corrette a chi incorre in notizie parzialmente false, scorrette o addirittura in vere e proprie bufale.
Il caso Stamina ci ha insegnato a essere vigili: un piccolo soffio di vento, se “seminato” in un terreno fertile, può infatti scatenare una pericolosa tempesta.

Da qui la volontà di creare questo sportello, uno spazio dedicato alle vostre domande e ai vostri dubbi. Un progetto nato in sinergia con il Coordinamento Para-Tetraplegici del Piemonte, con cui siamo in contatto da molto tempo, e con il Prof. Diego Garbossa, Primario di Neurochirurgia di Città della Salute e della Scienza di Torino, con cui abbiamo creato un team che riunisce ricerca base e neurochirurgia.

Inviate le vostre domande e le leggete alcune delle nostre risposte

31 agosto 2020