Letizia Marvaldi porta al NICO - UniTo la prestigiosa borsa Rita Levi Montalcini

Condividi su
19/07/2022
Letizia Marvaldi porta al NICO - UniTo la prestigiosa borsa Rita Levi Montalcini

Letizia Marvaldi porta al NICO - UniTo la prestigiosa borsa Rita Levi Montalcini

Italia, Austria, Israele e poi di nuovo Italia. Sono le tappe del lungo (e prestigioso) viaggio di ricerca che ha portato la dott.ssa Letizia Marvaldi dal Weizmann Institute - uno dei più importanti al mondo - al NICO dell’Università di Torino, dove nei prossimi anni svolgerà le sue ricerche grazie al finanziamento della borsa di ricerca intitolata a Rita Levi Montalcini.

La dott.ssa Marvaldi entra a far parte del Dipartimento di Neuroscienze dell'Università di Torino, intitolato proprio a Rita Levi Montalcini, dove insegnerà Anatomia Umana al corso di Chimica e Tecnologia Farmaceutica. 

Immagine

Una sorta di ritorno alle origini, perché proprio all’Università di Torino, nel laboratorio del prof. Stefano Geuna – oggi Rettore – la dott.ssa Marvaldi consegue la laurea specialistica in Neurobiologia, studiando la capacità intrinseca di rigenerare del sistema nervoso periferico. Supera poi le selezioni del programma di dottorato internazionale SPIN, che le permette di continuare il percorso di formazione alla Medical University di Innsbruck, in Austria.  Qui – nell’ambito del progetto di dottorato – partecipa alla sua prima scoperta, che vede la riduzione della proteina Sprouty2 determinare un’estensione della crescita neuritica in vitro e in vivo.

Nel 2014 si trasferisce in Israele dove entra come postdoctoral fellow nel laboratorio di Mike Fainzilber del Weizmann Institute: un’occasione unica per affinare le conoscenze nel campo scientifico in un istituto all’avanguardia. Nel laboratorio del prof. Fainzilber scoprono che l’importina alpha3 regola le vie del dolore cronico nel sistema nervoso periferico, ricerca che vale nel 2020 una pubblicazione su SCIENCE.

NeuroneSensoriale_Marvaldi
Immagine di una cultura organotipica stadio embrionale E13.5 colorato con marker neuronale dei neuroni sensoriali dorsali in verde (DRG).

Tornata in Italia nell’ottobre del 2021 la dott.ssa Marvaldi scopre poco dopo di aver vinto la prestigiosa borsa Rita Levi Montalcini finanziata dal programma dedicato del Ministero dell’Università e Ricerca. E sceglie di svolgere la sua ricerca al NICO, unendosi al gruppo di Sviluppo e patologia del cervello guidato dal direttore dell’Istituto, prof. Alessandro Vercelli: «Quasi non ci credevo - commenta - ma ora sono felicissima di poter trasmettere ai giovani ricercatori le mie conoscenze. E sono entusiasta all’idea di tornare all'Università di Torino, iniziando la ricerca di eccellenza al NICO con i fantastici nuovi colleghi». 

Marvaldi_NICO_web

La dott.ssa Marvaldi e il suo team al NICO svolgeranno due filoni di ricerca

I neuroni sensoriali embrionali innervano i tessuti periferici, come la pelle o gli organi. Conosciamo molto sui fattori esterni come le neurotrofine ma conosciamo molto poco sull’interazione tra fattori esterni e quelli interni nel regolare le vie del dolore nel sistema nervoso periferico. Il suo obiettivo è scoprire il tassello mancante: lo cercherà grazie a colture cellulari di neuroni sensoriali embrionali con l’aggiunta in coltura di neurotrofine come fattore esterno, riducendo al tempo stesso la proteina importina alpha3 come importante fattore interno mancante.

Nell'immagine una rappresentazione schematica della comunicazione tra fattori esterni e fattori interni nei neuroni sensoriali embrionale.
neuron_only

L’importina alpha3 è il treno che mantiene la comunicazione tra il cancello esterno cellulare e la stazione nucleare. Questo blocco di comunicazione permette di scoprire il cambiamento di espressione genica, misurare la crescita neuritica e conoscere le proteine o i fattori di trascrizione che sono coinvolte nell’arresto della crescita neuritica.

La dott.ssa Marvaldi è inoltre interessata a come il dolore neuropatico è modulato da fattori come il sesso, l'età e le interazioni sociali. La ricerca dedicata a queste interessanti interazioni aprirà nuovi approcci a terapie personalizzate sul dolore.

ricerca_Marvaldi
Immagine confocale di zampa dorsale posteriore  E 14.5 colorata con un marcatore neuronale (magenta).

Guarda il video

GiovedìScienza racconta la ricerca al NICO

Vivere per sempre. 
Una popolazione sempre più longeva, i suoi problemi e le risposte della ricerca

Hai perso la diretta? Guarda ora il video di GiovedìScienza al NICO: una puntata in diretta dai nostri laboratori dedicata alla ricerca sull'invecchiamento.

3 marzo 2022