La Biobanca del CRESM - al servizio della ricerca sulla Sclerosi multipla

Condividi su
Data dell'evento: 02/10/2020
biobancaCRESM

European Biotech Week
2 ottobre 2020 - webinar ore 18:00
La Biobanca del CRESM
Un servizio per potenziare la ricerca sulla Sclerosi Multipla

in collaborazione con BBMRI Italia

In occasione della Settimana Europea delle Biotecnologie organizzata da Assobiotec (28/09-04/10/2020), che anche quest’anno riserva ampio spazio alle Biobanche, la Biobanca del CRESM - Centro di Riferimento Regionale per la Sclerosi Multipla dell'Ospedale San Luigi Gonzaga di Orbassano (BB-CRESM) presenta le sue attività.

Durante il Webinar il Dott. Antonio Bertolotto, Direttore della BB-CRESM - che qui al NICO guida il gruppo di ricerca di Neurobiologia clinica - insieme allo staff della Biobanca e ai membri del Comitato Scientifico, illustrerà caratteristiche, attività e finalità della BB-CRESM sottolineando la generosità e la collaborazione delle oltre 1000 persone con e senza Sclerosi Multipla che hanno aderito e continuano ad aderire a questa iniziativa al servizio della ricerca sulla Sclerosi Multipla.

L'invito è aperto a tutti, per partecipare al Webinar >> link a Webex

Info: biobanca.cresm@sanluigi.piemonte.it 

La Biobanca del CRESM: la struttura, gli obiettivi, le persone

BBCRESM

Le biobanche sono strutture no profit finalizzate a raccogliere, conservare e distribuire campioni biologici e dati ad essi associati secondo criteri di qualità. In particolare, la Biobanca del CRESM raccoglie i campioni biologici e i dati provenienti da persone con malattie neurologiche e da partecipanti sani, per poi renderli disponibili per la ricerca nel campo delle malattie neurologiche; tutto ciò è basato su procedure standardizzate e garantendo i diritti dei soggetti coinvolti.
Lo scopo è consentire alla comunità scientifica una ricerca di qualità, che possa portare a nuove conoscenze e a benefici concreti per i pazienti, nell’ottica di una medicina sempre più personalizzata.

LA BB-CRESM è stata istituzionalizzata dalla AOU San Luigi Gonzaga di Orbassano ed è operativa dal gennaio 2020.

È la prima biobanca istituzionale dedicata alla Sclerosi Multipla e ad altre patologie neurologiche ed autoimmuni in Italia. Ha la funzione di raccogliere, conservare e distribuire campioni biologici come sangue, liquor, cellule immunitarie ai ricercatori di tutto il mondo.

La BB-CRESM è sostenuta in gran parte dalla Fondazione Italiana Sclerosi Multipla (FISM), e fa parte della Infrastruttura di Ricerca Europea delle Biobanche e delle Risorse BioMolecolari (BBMRI-ERIC).

Agenda

15 ottobre 2021

Giornata Mondiale dell'Anatomia: La Scuola di Levi

Venerdì 15 ottobre, in occasione della Giornata Mondiale dell’Anatomia Umana, l'Università di Palermo organizza un webinar dedicato a Giuseppe Levi.

Al nostro direttore Alessandro Vercelli è affidato il compito di delineare il profilo dello scienziato che - a partire dal 1919 - lavorò presso l'Istituto di Anatomia dell'Università di Torino, dove è ricordato anche per essere stato maestro dei premi Nobel Rita Levi-Montalcini, Renato Dulbecco e Salvador Luria. 

15 ottobre 2021

Sportello LESIONI SPINALI

Mandateci le vostre domande

Premesso che al NICO ci occupiamo di ricerca di base (e non abbiamo quindi pazienti in cura), crediamo sia compito di noi ricercatori dare risposte chiare e soprattutto scientificamente corrette a chi incorre in notizie parzialmente false, scorrette o addirittura in vere e proprie bufale.
Il caso Stamina ci ha insegnato a essere vigili: un piccolo soffio di vento, se “seminato” in un terreno fertile, può infatti scatenare una pericolosa tempesta.

Da qui la volontà di creare questo sportello, uno spazio dedicato alle vostre domande e ai vostri dubbi. Un progetto nato in sinergia con il Coordinamento Para-Tetraplegici del Piemonte, con cui siamo in contatto da molto tempo, e con il Prof. Diego Garbossa, Primario di Neurochirurgia di Città della Salute e della Scienza di Torino, con cui abbiamo creato un team che riunisce ricerca base e neurochirurgia.

Inviate le vostre domande e le leggete alcune delle nostre risposte

31 agosto 2020