GiovedìScienza Speciale Scuole

Condividi su
24/11/2015
 GiovedìScienza Speciale Scuole

GiovedìScienza Speciale Scuole

classi III, IV e V della SCUOLA PRIMARIA
la conferenza è rimandata a mercoledì 17 febbraio 2016
ore 10:00 - Palazzetto dello Sport di Torino

IL CERVELLO È UNO SPORTIVO!

Federico Luzzati, Dipartimento di Scienze della Vita e Biologia dei Sistemi Università di Torino e NICO
Mauro Banfi, fisioterapista e osteopatia e Andrea de Beni, atleta disabile

Dopo il grande successo delle passate edizioni, torna l’appuntamento con le scuole di GiovedìScienza.
L’Associazione CentroScienza, in collaborazione con ITER Città di Torino, nell’ambito di Torino2015 Capitale Europea dello Sport, presenta la conferenza/laboratorio dedicata alle classi delle scuole elementari.

GSspecialeSCUOLE

Gli studenti, guidati dal nostro ricercatore Federico Luzzati, faranno un piccolo viaggio nella mente e nei meccanismi che questa mette in atto per gestire movimenti, riflessi e posizioni.

Si parte dalle strategie che il cervello utilizza per valutare rapidamente movimenti e azioni complesse sino ad arrivare, grazie alla presenza di atleti diversamente abili, a scoprire come la mente e di conseguenza il corpo reagiscano di fronte a grandi problematiche quali particolari patologie o gravi traumi.

La conferenza sarà un divertente momento di presa di coscienza delle funzioni che normalmente non consideriamo, ma che rendono i nostri movimenti sempre funzionali al compito che dobbiamo assolvere, nelle attività quotidiane così come nello sport agonistico.
Un neuroscienziato, un fisioterapista, un atleta normodotato, un atleta diversamente abile scendono in campo al PalaRuffini per “sfidare” un robot cestista e la curiosità dei ragazzi presenti.

Prenotazioni: gs@centroscienza.it | www.giovediscienza.it

Agenda

03 dicembre 2021

Sportello LESIONI SPINALI

Mandateci le vostre domande

Premesso che al NICO ci occupiamo di ricerca di base (e non abbiamo quindi pazienti in cura), crediamo sia compito di noi ricercatori dare risposte chiare e soprattutto scientificamente corrette a chi incorre in notizie parzialmente false, scorrette o addirittura in vere e proprie bufale.
Il caso Stamina ci ha insegnato a essere vigili: un piccolo soffio di vento, se “seminato” in un terreno fertile, può infatti scatenare una pericolosa tempesta.

Da qui la volontà di creare questo sportello, uno spazio dedicato alle vostre domande e ai vostri dubbi. Un progetto nato in sinergia con il Coordinamento Para-Tetraplegici del Piemonte, con cui siamo in contatto da molto tempo, e con il Prof. Diego Garbossa, Primario di Neurochirurgia di Città della Salute e della Scienza di Torino, con cui abbiamo creato un team che riunisce ricerca base e neurochirurgia.

Inviate le vostre domande e le leggete alcune delle nostre risposte

31 agosto 2020