La ricerca che corre… e vince!

Condividi su
04/11/2020
La ricerca che corre… e vince!

La ricerca che corre… e vince!
Il dr Fabiani chiude sul podio la stagione rallystica 2020

Campioni di classe N4 in coppa Italia Rallies I e VI zona e Campioni Italiani Rallies gruppo N: si chiude così, con un risultato eccezionale, la stagione rallystica 2020 di Lorenzo Fabiani e Monica Chiacchera a bordo della Subaru Impreza sti N4 che, come sempre, corre con i colori del NICO e a sostegno della ricerca.

fabiani
Ottobre è il mese di chiusura dei due maggiori campionati italiani. Grazie ai successi registrati nelle ultime gare di campionato italiano rallies - Rally Elba (10-11 ottobre), Verona (22-24 ottobre) e Rally del Rubinetto (30-31 ottobre) - il dr Fabiani  ha chiuso in bellezza una stagione ‘in salita’ e privata del suo pubblico, a causa delle doverose misure di contenimento legate al Covid-19.

subaru
Vittorie rese possibili grazie al team TopRun e GMA racing e al fondamentale sostegno dei main sponsor Santero Vini, Perino Scavi e Profilmec.

«Siamo felici delle vittorie e dei risultati ottenuti quest’anno, il massimo degli obiettivi a cui potevamo ambire. Salire sul podio è una soddisfazione grandissima – ricorda Fabiani - ma per noi è sempre prioritario arrivare al fondo di ogni gara come si fa nella Maratona. Ed è lì che progetto e obiettivo si incontrano: fare più strada possibile con i colori della ricerca scientifica e del NICO, che siamo onorati di rappresentare nel Motorsport sulle strade italiane. La ricerca ha necessità di consapevolezza e di fondi, e mai come adesso si deve essere informati e pronti a sostenerla».

METTI BENZINA ALLA RICERCA

Agenda

21 maggio 2021

Sportello LESIONI SPINALI

Mandateci le vostre domande

Premesso che al NICO ci occupiamo di ricerca di base (e non abbiamo quindi pazienti in cura), crediamo sia compito di noi ricercatori dare risposte chiare e soprattutto scientificamente corrette a chi incorre in notizie parzialmente false, scorrette o addirittura in vere e proprie bufale.
Il caso Stamina ci ha insegnato a essere vigili: un piccolo soffio di vento, se “seminato” in un terreno fertile, può infatti scatenare una pericolosa tempesta.

Da qui la volontà di creare questo sportello, uno spazio dedicato alle vostre domande e ai vostri dubbi. Un progetto nato in sinergia con il Coordinamento Para-Tetraplegici del Piemonte, con cui siamo in contatto da molto tempo, e con il Prof. Diego Garbossa, Primario di Neurochirurgia di Città della Salute e della Scienza di Torino, con cui abbiamo creato un team che riunisce ricerca base e neurochirurgia.

Inviate le vostre domande e le leggete alcune delle nostre risposte

31 agosto 2020