24-25 ottobre - IV edizione del Forum Ferdinando Rossi

Condividi su
08/10/2019
FFR2019

24 e 25 ottobre 2019 - ore 10:00

IV edizione del Forum Ferdinando Rossi
Too BIG for SCIENCE? 
Il futuro della scienza nell'era delle maxi-collaborazioni 

Università di Torino
Aula Magna della Cavallerizza Reale - Via Verdi 9 

Ingresso libero fino a esaurimento posti.
Diretta streaming su unito.it/media

Con Big Science si intende il ricorso, nella ricerca scientifica, a grandi finanziamenti e grandi progetti di collaborazione  internazionale. Quanto è efficace questo paradigma? Quanto i risultati ottenuti sono proporzionati agli investimenti? E soprattutto, come evitare di dimenticare l'importanza della ricerca a piccola scala, condotta nei dipartimenti universitari e spesso sottofinanziata?
A queste e altre domande risponderanno una serie di interventi dedicati al Il futuro della scienza nell'era delle maxi-collaborazioni", il tema affrontato dal Forum durante la prima giornata.
Dalla fisica alla biomedicina, dalla filosofia della scienza alla sociologia fino alla divulgazione scientifica, dalla pianificazione dei finanziamenti all'innovazione tecnologica. Analizzano il tema da questi diversi ambiti gli ospiti del 24 ottobre: Michelangelo Mangano (fisico, CERN), Pierluigi Sacco (economista esperto di allocazione delle risorse nell’ambito della ricerca scientifica, IULM), Giuseppe Pellegrini (sociologo di Observa Science in Society, Università di Trento), Alberto Piazza (genetista, UniTo) e Massimo Zucchetti (ingegnere nucleare, PoliTo e Visiting Scientist al MIT).  

In apertura del Forum è previsto il saluto del Rettore dell'Università di Torino Stefano Geuna e della Sindaca della Città di Torino Chiara Appendino.

Una pluralità di letture che garantisce l’approccio interdisciplinare anima e ispiratore della Scuola di Studi Superiori e del Forum Ferdinando Rossi.

La seconda giornata, dedicata alla Divulgazione scientifica, vedrà in apertura l'intervento di Massimo Masera (Direttore della Scuola di Scienze della Natura, UniTo) e, nel pomeriggio, di Alessandro Vercelli (Vice Rettore Vicario alla Ricerca Biomedica, Direttore Scientifico del NICO).
Come può la scienza comunicare efficacemente i propri risultati a categorie diverse di persone come cittadini, politici e investitori? Il Forum cercherà di rispondere con gli interventi della filosofa della scienza Franca d’Agostini (UniMi) e del fisico membro dell'INFN e Scientific Managing Director di GSI e FAIR Paolo Giubellino.
Intervengono inoltre cinque studenti selezionati tramite bando e provenienti dall’Università e dal Politecnico di Torino e dalle Scuole di Eccellenza italiane. Modera la discussione che nascerà da questa Tavola Rotonda il giornalista scientifico de La Stampa Piero Bianucci. 

Il Forum Ferdinando Rossi è organizzato da alcuni studenti della Scuola di Studi Superiori "Ferdinando Rossi" dell'Università degli Studi di Torino e si avvale del patrocinio di SSST, Dipartimento di Neuroscienze Rita Levi-Montalcini UniTo, NICO - Neuroscience Institute Cavalieri Ottolenghi, INFN Torino, Dipartimento di Fisica UniTo, Città di Torino e Regione Piemonte.

Info: forumferdinandorossi.it || pagine social @forumferdinandorossi

Agenda

14 febbraio 2020

NICO Progress Report

I nostri giovani ricercatori aggiornano i colleghi sulle loro ricerche. Appuntamento ogni due venerdì in sala Seminari.

27 febbraio 2020

GLIAL CELLS-NEURON CROSSTALK IN CNS HEALTH AND DISEASE

University of Turin, Italy  
The Workshop is aimed at PhD students and young Postdocs with the goal to promote a thorough understanding of the functions of glial cells in health and disease. The program includes lectures on the newest conceptual advancements and methodological approaches in the study of glial cells in synaptic functions, development and CNS diseases.

 

Sportello LESIONI SPINALI

Paziente tetraplegico operato al CTO di Torino torna a usare le mani

Una notizia che abbiamo letto tutti di recente sui giornali. Noi del NICO abbiamo la fortuna di collaborare da anni con il dott. Bruno Battiston e il prof. Diego Garbossa - i chirurghi che hanno svolto l'operazione - e ci siamo fatti spiegare bene in cosa consiste l’intervento, quale era la situazione del paziente e quali saranno i possibili risultati. 
Tutto questo al di là delle semplificazioni e dei titoli roboanti dei giornali, comprensibilmente utilizzati per attirare l’attenzione dei lettori.

10 giugno 2019