Ricercatori

Condividi su

Neurobiologia della plasticità cerebrale 
Annalisa Buffo - Professore Associato di Fisiologia
Daniela Carulli - Ricercatore di Fisiologia (in congedo per motivi di ricerca)
Enrica Boda - Ricercatore di Anatomia umana

Neurofisiologia delle malattie neurodegenerative
Filippo Tempia - Professore Ordinario di Fisiologia

Sviluppo e patologia del cervello
Alessandro Vercelli - Professore Ordinario di Anatomia umana
Adriano Ceccarelli - Professore Associato di Biologia
Elena Tamagno - Professore Associato di Patologia generale
Marina Boido - Ricercatore di Anatomia umana

Neurobiologia clinica
Antonio Bertolotto - Direttore SCDO Neurologia 2, Neurologo, Ospedale S. Luigi Gonzaga
Arianna Sala - Biologo strutturato, Specialista in Patologia Clinica, Ospedale S. Luigi Gonzaga
Marzia Caldano - Farmacista, Specialista in Biochimica Clinica
Fabiana Marnetto - Biotecnologo, Specialista in Biochimica Clinica
Serena Martire - Biotecnologo
Paola Valentino - Biotecnologo, Specialista in Biochimica Clinica

Neurogenesi adulta 
Luca Bonfanti - Professore Associato di Anatomia veterinaria
Paolo Peretto - Professore Associato di Anatomia comparata e Citologia
Silvia de Marchis - Professore Associato di Anatomia comparata e Citologia
Federico Luzzati - Ricercatore di Anatomia comparata e Citologia

Neuropsicofarmacologia
Carola Eva - Professore Ordinario di Farmacologia
Alessandra Oberto - Ricercatore di Farmacologia e Tossicologia

Rigenerazione dei nervi
Stefano Geuna - Professore Ordinario di Anatomia umana
Stefania Raimondo - Ricercatore di Anatomia umana

Neuroendocrinologia
Giancarlo Panzica - Professore Ordinario di Anatomia umana
Stefano Gotti - Ricercatore di Anatomia umana
Giovanna Ponti - Ricercatore di Fisiologia veterinaria

Neurogenesi embrionale
Ferdinando Di Cunto - Professore Ordinario di Biologia molecolare

Agenda

17 maggio 2019

NICO Progress Report - INN Open Neuroscience Forum 2019

I nostri giovani ricercatori aggiornano i colleghi sulle loro ricerche. Appuntamento ogni due venerdì.

Ricerca

Interferenti endocrini. Il Parlamento europeo impegna la Commissione a emanare norme più restrittive

Buone notizie da Bruxelles. Il Parlamento europeo ha approvato a larga maggioranza una risoluzione che impegna la Commissione (vecchia e nuova) a emanare entro giugno 2020 una normativa più restrittiva che disciplini cosmetici, giocattoli e imballaggi alimentari e che - finalmente - applichi agli EDCs le stesse cautele usate per i composti classificati come sospetti cangerogeni. Una tesi a lungo sostenuta dalla Endrocrine Society e fortemente osteggiata dai rappresentanti della industria chimica.

30 aprile 2019