Farm to Fork: Sustainable Food Production in a Changing Environment - aperte le iscrizioni al corso gratuito

Condividi su
20/12/2018
Farm to Fork: Sustainable Food Production in a Changing Environment

MOOC - Massive Online Open Course 
Farm to Fork
Sustainable Food Production in a Changing Environment
Oltre 1000 iscritti da 100 paesi per il corso gratuito su sicurezza e sostenibilità del cibo che prende il via il 14 gennaio 2019 (con replica ad aprile e ottobre)

In una società globalizzata, dove sulle tavole arrivano prodotti da tutto il mondo, i rischi che riguardano la sicurezza e la sostenibilità delle filiere alimentari sono in crescita e minacciano sia l’industria che la fiducia dei consumatori. Il MOOC  (Massive Online Open Course) "Farm to Fork" si concentra sui rischi e sulle principali strategie da mettere in atto per garantire prodotti alimentari sani, sicuri e sostenibili.

agriculture-clouds-grapes-21393

Il MOOC "Farm to Fork", Coordinato dalla Queen University di Belfast, è stato realizzato insieme al Dipartimento di Scienze Veterinarie dell’Università di Torino, con la collaborazione di AIA- associazione Italiana Allevatori, DSM e AE, nell’ambito del progetto EIT FOOD.

Tra gli organizzatori e i docenti del corso c'è la nostra ricercatrice Giovanna Ponti (Dipartimento di Scienze Veterinarie UNITO) che qui al NICO fa parte del gruppo di ricerca di Neuroendocrinologia e segue il progetto Siamo ciò che mangiamo - Sistema nervoso e fitoestrogeni: protezione o danni? - realizzato nell'ambito di HackUnito for Ageing.

immagine_mooc

CHI >  UN CORSO GRATUITO RIVOLTO A TUTTI, IN PARTICOLARE A STUDENTI E INSEGNANTI DELLE SCUOLE SUPERIORI
Il corso è gratuito e aperto a tutti, diretto cioè a un pubblico senza una precisa preparazione scientifica, soprattutto studenti tra i 16 ed i 23 anni.
Il corso è consigliato in particolare a studenti e insegnanti del triennio delle scuole secondarie di secondo grado come approfondimento di argomenti di scienze e di attualità. 
Inoltre fornisce ai ragazzi una panoramica delle figure professionali coinvolte nella ricerca, nell'industria, nelle piccole imprese e in ambito veterinario che possono aiutarli nella scelta del loro percorso di formazione universitario.

COSA >  GLI ARGOMENTI
Integrità alimentare, qualità del suolo e dell'acqua, salute delle piante, salute degli animali e cambiamenti climatici. Sono questi gli argomenti trattati nel corso che si terrà in inglese con sottotitoli in inglese, ed è articolato su 4 settimane sui temi:

  • Week 1 - Soil, water and plant health
  • Week 2 - Animal health and welfare 
  • Week 3 - Food safety and human health
  • Week 4 - Climate change and food security 

Il corso affronta problematiche esistenti ed emergenti nell’industria alimentare, la cui consapevolezza è alla base di un sistema di produzione di cibo sicuro e tracciabile (ASsured, SafE and Traceable food -ASSET).

L'obiettivo è analizzare le minacce alla sicurezza alimentare globale e le principali sfide da superare per mantenere forniture alimentari sane e sostenibili, per il benessere dei consumatori non solo nei paesi caratterizzati da pieno sviluppo economico, ma anche in quelli in via di sviluppo.
Nell’ottica di un approccio One Health vengono esaminate le problematiche ambientali, di natura biologica o chimica che possono influenzare l'approccio sanitario ai sistemi alimentari e che impattano sulla salute del suolo, delle piante, degli animali e dell'uomo. Il corso offre le conoscenze e le competenze necessarie per valutare i rischi attuali ed emergenti per la sicurezza alimentare, per determinarne il potenziale impatto sulla salute dei consumatori e sulla sicurezza alimentare globale e, infine, le misure messe in atto per prevenirli.
Inoltre, il corso illustra i termini legislativi, normativi e gli aspetti che riguardano il controllo della sicurezza alimentare anche rispetto agli scambi commerciali internazionali.

> descrizione completa del corso
> Link diretto al corso su Future Learn

QUANDO >  DAL 14 GENNAIO 2019, PER 4 SETTIMANE
Il corso verrà poi replicato in aprile (e poi di nuovo a ottobre) per cui gli insegnanti delle scuole superiori interessati possono seguire il corso a gennaio e poi eventualmente proporlo alla classe ad aprile.

Farm to Fork rientra nell'ambito della partecipazione dell'Università di Torino al Progetto EIT Food, che prevede tra le altre iniziative 5 corsi online tematici sul cibo, sviluppati in collaborazione con l'Università di Reading (UK), l'Università di Helsinki (FI), l'Università di Hohenheim (DE), l'Università di Belfast (UK) e l'Università di Varsavia (PL). 

Agenda

21 giugno 2019

NICO Progress Report - INN Open Neuroscience Forum 2019

I nostri giovani ricercatori aggiornano i colleghi sulle loro ricerche. Appuntamento ogni due venerdì.

14 novembre 2019

BraYn 2019 - dal 14 al 16 novembre a Milano

Fino al 31 luglio è possibile sottomettere gli abstract per la seconda conferenza annuale dei giovani neuroscienziati, in programma a Milano dal 14 al 16 novembre 2019.

Ricerca

SCOPERTE NELL’IPOTALAMO LE TRACCE DELLA MEMORIA

Lo studio pubblicato su Neuron scalfisce il dogma che colloca principalmente nell’ippocampo la formazione dei ricordi. 
È possibile attivare o bloccare l’espressione della paura controllando selettivamente i neuroni ipotalamici che producono ossitocina. La scoperta di un team di ricerca europeo, rappresentato in Italia da noi del NICO – Università di Torino. Comprendere i circuiti nervosi che sottendono la memoria della paura può aiutare nel trattamento di disordini psichiatrici come l’ansia, in cui la paura si trasforma da risorsa per la sopravvivenza a fenomeno patologico.

10 giugno 2019