Neonatologia. A Venezia il congresso delle Società europee

Condividi su
02/11/2017
Zika Cells

Nel luglio 2016 l’OMS ha dichiarato una emergenza globale dopo aver riconosciuto l’associazione tra la diffusione dell’infezione da parte del virus ZIKA (nelle immagini in alto e qui sotto alcune cellule del virus) e il drammatico aumento dei casi di microcefalia neonatale grave. Da allora, sebbene l’incidenza di nuovi casi sia fortemente diminuita, il ruolo causale del virus ZIKA nella microcefalia è stato provato da molti studi.

Il prof. Ferdinando Di Cunto - che qui al NICO guida il team di Neurogenesi embrionale - studia da anni le mutazioni genetiche che provocano la microcefalia, ed è stato invitato a parlarne al 2° jENS, Congress of join European Neonatal Societies, in programma a Venezia dal 31 ottobre al 4 novembre 2017.

Di Cunto esporrà una sintesi dei dati più recenti riguardo alle malformazioni cerebrali prodotte dal virus, ai meccanismi responsabili di tali effetti patogeni e alle loro relazioni con i meccanismi della microcefalia genetica.  

leggi anche:

ZIKA_cells_DI CUNTO

LaStampa.it 8/11/2016
Microcefalie e Zika: scoperto un comune denominatore
Esiste una somiglianza tra i meccanismi molecolari con cui il Virus e alcune mutazioni genetiche provocano la microcefalia

marzo 2017 - Convention Telethon di Riva del Garda
Microcefalie e Atassie: i risultati delle nostre ricerche presentati alla Convention Telethon

Agenda

16 febbraio 2019

Torino - 10th International Meeting STEROIDS and NERVOUS SYSTEM

Since 2001, this meeting represented an important event for basic and clinical researchers working on this emerging scientific topic. We will address state-of-the-art approaches in the field of steroids and nervous system, including behavior, epigenetics, genomic and non-genomic actions, the vitamin D, neurodegenerative and psychiatric disorders, and the interference among endocrine disruptors and steroid signaling.

Ricerca

Atassia: scoperto il difetto cellulare responsabile di una rara malattia neurologica

Un malfunzionamento dei mitocondri, le centrali energetiche delle cellule, causa lo sviluppo della SCA28, una forma ereditaria di atassia. Dopo 10 anni di studi e grazie al sostegno di Fondazione Telethon, la scoperta del team di ricerca guidato dai proff. Alfredo Brusco e Filippo Tempia dell’Università di Torino e NICO. Lo studio pubblicato sulla prestigiosa rivista Neurobiology of Disease.

4 dicembre 2018