Olimpiadi delle Neuroscienze 2017: sul podio ancora Alba e Novara

Condividi su
18/03/2017
Olimpiadi delle Neuroscienze 2017: sul podio ancora Alba e Novara

Imbattibili Novara e Alba, ancora sul podio della finale regionale delle Olimpiadi delle Neuroscienze che si è svolta oggi al Dipartimento di Neuroscienze dell’Università di Torino.

150 studenti in gara, i migliori 5 selezionati tra gli oltre 600 di 31 scuole superiori piemontesi che hanno svolto la prova locale nelle scuole il 17 febbraio.
Ed ecco i vincitori (nella foto da sinistra):

  • Bianca Slivinschi del Liceo Classico Govone di Alba (vincitore per il secondo anno)
  • Alessia Mittino del Liceo Scientifico Antonelli di Novara (sul podio per il quarto anno di fila)
  • Simone Buccola del Liceo Classico Govone di Alba (vincitore per il secondo anno)

Gli studenti si sono cimentati con cruciverba a gruppi, domande a scelta multipla e infine a risposta diretta, ovviamente su temi di neuroscienze come memoria, emozioni, stress, invecchiamento e le malattie del sistema nervoso.

I tre vincitori conquistano la finale nazionale, in programma al CNR di Catania il 5 e 6 maggio.
Il vincitore, che rappresenterà l'Italia, riceve una borsa di studio per partecipare alla competizione internazionale che si terrà a Washington ad agosto.

Agenda

21 marzo 2019

NICO Progress Report - INN Open Neuroscience Forum 2019

I nostri giovani ricercatori aggiornano i colleghi sulle loro ricerche. Appuntamento ogni due venerdì.

Ricerca

Atassia: scoperto il difetto cellulare responsabile di una rara malattia neurologica

Un malfunzionamento dei mitocondri, le centrali energetiche delle cellule, causa lo sviluppo della SCA28, una forma ereditaria di atassia. Dopo 10 anni di studi e grazie al sostegno di Fondazione Telethon, la scoperta del team di ricerca guidato dai proff. Alfredo Brusco e Filippo Tempia dell’Università di Torino e NICO. Lo studio pubblicato sulla prestigiosa rivista Neurobiology of Disease.

4 dicembre 2018