Rassegna stampa

Condividi su

Filtra per anno:

25 giugno 2019 - UnitoNews.it

Interferenza a RNA: un nuovo approccio terapeutico per la leucodistrofia, rara malattia neurodegenerativa

Lo studio guidato dal Prof. Alfredo Brusco dell'Università di Torino fornisce una prova dell'efficacia del "silenziamento allele-specifico", ponendolo come possibile terapia in tutte le malattie causate da duplicazione di genere.

25 giugno 2019 - SaluteH24.com

LEUCODISTROFIA E INTERFERENZA A RNA: UN NUOVO APPROCCIO TERAPEUTICO

25 giugno 2019 - SaluteDomani.com

LEUCODISTROFIA E INTERFERENZA A RNA: UN NUOVO APPROCCIO TERAPEUTICO

18 giugno 2019 - VanityFair.it

E se un giorno si potesse cancellare la paura dalla memoria?

Uno studio pubblicato su «Neuron» apre la strada all'individuazione di strategie innovative per sconfiggere l’ansia patologica

18 giugno 2019 - Corriere.it - Torino

La ricercatrice che studia i neuroni si finanzia raccogliendo i soldi su Facebook

Chiara La Rosa: «Abbiamo racimolato 11 mila euro che mi permetteranno di lavorare fino a ottobre. Dopodiché, se non arriveranno nuovi finanziamenti, andrò all’estero. Dopo tutti i sacrifici fatti, voglio che la mia professionalità sia riconosciuta».

10 giugno 2019 - ANSA Scienza

La paura si può controllare 'a comando'

L'interruttore nei neuroni che controllano l'ormone dell'amore

10 giugno 2019 - Repubblica.it

Ricerca: scoperte nell'ipotalamo le tracce della memoria

E' opinione corrente che queste tracce di memoria si formino e si preservino in nuclei cerebrali superiori, mentre oggi prende forma l'ipotesi che nella formazione della memoria siano coinvolte anche strutture "antiche" e altamente conservate nell'evoluzione del cervello

10 giugno 2019 - Repubblica.it - Torino

Neuroscienze: a Torino una scoperta rivoluzionaria sui meccanismi della paura

La ricerca in collaborazione con scienziati di tutto il mondo: i ricordi più terribili nell'ipotalamo

10 giugno 2019 - IlMessaggero.it

La paura si può controllare a comando: scoperto un interruttore nel cervello che la "spegne"

10 giugno 2019 - QuotidianoPiemontese.it

Ricercatrice di Torino nel team che ha scoperto tracce di memoria nell’ipotalamo

10 giugno 2019 - LeScienze.it - MIND Mente & Cervello

Scoperte nell'ipotalamo le tracce della memoria

Lo studio pubblicato su "Neuron" scalfisce il dogma che colloca nell’ippocampo la formazione dei ricordi. È possibile attivare o bloccare l’espressione della paura controllando selettivamente i neuroni ipotalamici che producono ossitocina. La scoperta di un team di ricerca europeo, rappresentato in Italia dal NICO – Università di Torino. Comprendere i circuiti nervosi che sottendono la memoria della paura può aiutare nel trattamento di disordini psichiatrici come l’ansia, in cui la paura si trasforma da risorsa per la sopravvivenza a fenomeno patologico

10 giugno 2019 - AskaNews.it

Ricerca, scoperte nell’ipotalamo le tracce della memoria

Oltre a ippocampo coinvolte nei ricordi altre strutture cerebrali

10 giugno 2019 - Adnkrons

Nell'ipotalamo le 'tracce' dei ricordi che fanno paura

Possibile attivare o bloccare l'ansia controllando i neuroni ipotalamici che producono ossitocina

10 giugno 2019 - Leggo.it

La paura si può controllare a comando: scoperto un interruttore nel cervello che la "spegne"

10 giugno 2019 - InSaluteNews.it

Scoperte nell’ipotalamo le tracce della memoria. Svolta nelle neuroscienze

Agenda

20 settembre 2019

NICO Progress Report - INN Open Neuroscience Forum 2019

I nostri giovani ricercatori aggiornano i colleghi sulle loro ricerche. Appuntamento ogni due venerdì.

14 novembre 2019

BraYn 2019 - dal 14 al 16 novembre a Milano

Incoraggiare i giovani ricercatori dei laboratori in tutta Italia a incontrarsi, connettersi, collaborare e condividere uno spazio dove possano scambiare conoscenze e idee, stabilendo così collaborazioni tra gruppi. Torna per il secondo anno, con lo stesso l'obiettivo, l'appuntamento con Brainstorming Research Assembly for Young Neuroscientists - che ha ottenuto tra gli altri il patrocinio del NICO.

Sportello LESIONI SPINALI

Paziente tetraplegico operato al CTO di Torino torna a usare le mani

Una notizia che abbiamo letto tutti di recente sui giornali. Noi del NICO abbiamo la fortuna di collaborare da anni con il dott. Bruno Battiston e il prof. Diego Garbossa - i chirurghi che hanno svolto l'operazione - e ci siamo fatti spiegare bene in cosa consiste l’intervento, quale era la situazione del paziente e quali saranno i possibili risultati. 
Tutto questo al di là delle semplificazioni e dei titoli roboanti dei giornali, comprensibilmente utilizzati per attirare l’attenzione dei lettori.

11 giugno 2019